(questo post non ha titolo)

Era estate.
Si stava sedute in macchina, io e te. Inseparabili.
Le portiere aperte e le note di “Missing”,leggere, nell’aria… La notte era bollente, il vestito di lino non abbastanza leggero, il mare piatto, sul molo solo noi due.
Nelle mani un paio di Adelscott gelate e lo sguardo fisso in un punto indefinito.
Giochi con una ciocca di capelli…”Tra dieci anni sarà tutto diverso: avremo una famiglia, figli, responsabilità, cellulite”.
Mi volto, sorrido. “Tu sarai diversa, io da qui non mi muovo, vedrai”.
Ogni tanto torno ancora su quel molo… Sola.
E mi manchi, tanto.









4 commenti

  1. if

Trackback e pingback

Non ci sono trackback e pingback dispinibili per questo articolo

Lascia un Commento