Leggo di chi sta ben…

Leggo di chi sta bene.
Leggo di chi esce, si diverte e riceve una carezza gentile.
Leggo di chi ha negli occhi la vita.
Leggo di tanti, fortunatamente, che costruiscono, camminano, giocano.
Leggo di chi non ha paura d’essere abbracciato.
Di chi apre un portone quando gli si chiude una porta in faccia.
Leggo di chi ce la fa.
Di chi non ha un’autostima d’argilla.
Leggo di fine settimana bevuti d’un fiato, di passeggiate tranquille, di battiti regolari del cuore.
Leggo di solide fondamenta, di nasi all’insù a sbirciare i raggi del sole tra le nuvole.
Leggo di appetito per la vita.
E in me si rincorrono commozione ed invidia.
E tanta incertezza. Troppa.
Le misere carte che ho in mano non mi consentiranno mai di vincere la partita perchè io non so bluffare…














16 commenti

  1. if

Trackback e pingback

Non ci sono trackback e pingback dispinibili per questo articolo

Lascia un Commento