“Donne intelligenti”…

“Donne intelligenti”


Chiudi gli occhi amore, lascia che io ti faccia
cieca. Ti hanno insegnato solo a leggere
problemi sulla superficie delle cose, e
algebra negli occhi degli uomini accesi
dal desiderio: in Dio vedi un geometra
che interseca i suoi cerchi, per
confonderci.


Vorrei baciarti gli occhi fino a baciarti
cieca. Se io potessi – se qualcuno potesse…
Allora forse nel buio troveresti quello che vuoi:
la soluzione che è sempre troppo profonda per la
mente, fusa nel sangue:
che io sono il cervo e tu la cerva
tenera.


Ora basta indagare intorno a me. Vuoi che ti
odi? Sono un caleidoscopio, io, che tu agiti
e agiti e non dà mai l’immagine giusta?
Sono condannato a penetrarti
in un lungo coito di parole, io? Ora
basta. Non c’è speranza tra le tue
cosce, lontano, lontano dallo scrutare del tuo
sguardo??


[D.H. Lawrence]























3 commenti

Trackback e pingback

Non ci sono trackback e pingback dispinibili per questo articolo

Lascia un Commento