(questo post non ha titolo)


Hai solo i capelli un po’ più lunghi.
I capelli un po’ più lunghi e lo sguardo triste. Nemmeno una parola. Me lo sono imposto. Nemmeno una parola per quello sguardo triste. E’ stato tutto ciò che sono riuscita a fare…
L’impulso: un abbraccio. Senza senso. Senza senso apparente.
Le gambe non mi reggevano, l’orgoglio sì.
Hai solo i capelli un po’ più lunghi.
Ma maneggi le posate nello stesso modo. Guardi nello stesso modo. Hai la stessa camminata dinoccolata.
Ed io ho lo stesso impulso: un abbraccio.
E non dovrei averlo. Non più.
Il mio cuore è un cespuglio di spine.










13 commenti

Trackback e pingback

Non ci sono trackback e pingback dispinibili per questo articolo

Lascia un Commento