Archivio per luglio 2004 | Pagina di archivio mensile

(questo post non ha titolo)

Vorrei affondare il viso nell’incavo del tuo collo ed accartocciarmi tra le tue braccia. Indifesa e nuda.Petali di magnolia la mia pelle.Modulando il mio respiro al tuo.Marea che sale e riempie.Il mio corpo dimezzato senza la tua carne.Fai tabula rasa di ciò che sono stata. Voglio rinascere.Percorri con le tue mani il mio piccolo infinito […]

(questo post non ha titolo)

(questo post non ha titolo)

Ieri sera sono uscita. Sono uscita con una persona che leggerà quello che sto per scrivere e sa già anche quello che scriverò -perchè [Cris] ha la maledetta manìa di palesare quel che pensa-Tre ore di discussione. Due su quanto sono stronze le donne. Una su quanto sono intrattabile io.Il dogma è: i cani non […]

(questo post non ha titolo)

Ascolto “Porta vagnu”.Tranquillità fluisce nelle vene come resina d’albero.Devo uscire. Non sono convinta di volerlo. La persona che vedrò lo sa.Sto iniziando a fare tutto ciò che non farei.Compreso il sentire fortissimo l’impulso di cercare.Cercare quelle parole. Senza più aspettare.

(questo post non ha titolo)

10 mesi di blog. Non pare vero.10 mesi di immagini postate qui perchè non potevano occupare nessun altro posto.Di parole scritte qui perchè non potevano essere dette a nessuno che conoscessi.10 mesi durante i quali mi sono nascosta, diciamolo. In cui ho avuto paura di mettermi in gioco, mimetizzata nell’apparenza di ciò che sembro. Di […]

(questo post non ha titolo)

Io di più non posso darti.Non sono che quello che sono. Ah, come vorrei esseresabbia, sole, in estate!Che tu ti distendessiriposata, a riposare.Che andando via tu mi lasciassiil tuo corpo, impronta tenera,tiepida, indimenticabile.E che con te se ne andassesopra di te, il mio bacio lento:colore,dalla nuca al tallone,bruno. Ah, come vorrei esserevetro, tessuto, legno,che conserva […]

(questo post non ha titolo)

E poi si ha anche paura di essere toccati troppo.Si cerca il contatto, si fa un passo, si pronuncia una parola.Forse si fa capire più di quanto si creda di potersi permettere..E si cerca la via di fuga.Una maledetta via di fuga, una lucina accesa nel buio del panico. Dell’incertezza.Fare il passo che non ti […]