(questo post non ha titolo)

Dream on


E’ come l’istante che precede il tuono. L’aria intorno a me sembra vibrare e diventare più scura. Si alza il vento.
…E non so se devo tentare di tenermi a galla o cercare di sfuggire a questa forza, ma sembra che non ci sia nulla che io possa fare; la testa corre veloce verso una superficie che non sapevo esistesse o avevo dimenticato esistesse.
Ora sto boccheggiando, coi polmoni stretti e vuoti, e file di bolle escono dalla mia bocca come perle.





7 commenti

Trackback e pingback

Non ci sono trackback e pingback dispinibili per questo articolo

Lascia un Commento