(questo post non ha titolo)

La verità è che sto diventando intollerante.
Da intransigente ad intollerante il passo è breve come un fotogramma che scatta.
Non avverto più il piacere di concedere il beneficio del dubbio.
Passo come un rullo compressore su relazioni imbastite con lo sputo.
Piallo la presunzione di chi pensa di poter giocare a dadi con la fiducia concessagli.
Affogo il una colata di cemento l’egocentrismo ottuso di disadattati sentimentali.
Sono realmente infastidita da innumerevoli tipologie di persone.
Egoisti. Vigliacchi. Opportunisti. Sessuomani. Doppiogichisti. Amorali. Sterili.
Nessuna pena, nessuna amarezza. Rabbia, senza filtri.
Seduti sulla loro macroscopica coda di paglia non azzardano muoversi dal metro quadro di sterco dove si sono appollaiati.
Nascondono la loro insignificanza dietro una maschera oscena.
Millantano il colpo di fulmine dietro un colpo di reni.
Purgano attraverso gli altri i loro fallimenti.
Inutili figure povere di spirito.
La verità è che sto diventando intollerante.

E mi sta bene che si sappia.

















34 commenti

Trackback e pingback

Non ci sono trackback e pingback dispinibili per questo articolo

Lascia un Commento