(questo post non ha titolo)

Tipo che ora esco con la febbre e prendo la macchina.
Mi immetto nel flusso autostradale della A26 e decido in un secondo.
Nord. Sud. Chissenefrega.
E vado.
E più mi allontano da questo luogo mortifero più mi si svuotano le vene e le ossa.
Via via più leggera. Come le note che saturano l’abitacolo. Che gorgogliano tutt’attorno.
Tipo che ora esco con la febbre e prendo la macchina.
E perdo la memoria del ritorno.
Insabbio il dubbio, la coscienza e le parole pensate.
E vado. Oltrepassandomi

38 commenti

  1. ca
  2. Anonimo

Trackback e pingback

Non ci sono trackback e pingback dispinibili per questo articolo

Lascia un Commento