(questo post non ha titolo)

Dal più profondo un impulso che brucia inclemente.
La vita che di nuovo si leva informe, audace, incalzante.
Un’euforia che vortica nel petto, sollevando mulinelli.
Intensa, incontrastabile.
Ma più di tutto si chiarisce quel movimento costante nel mio intimo.
Cresce e vibra.
Quel movimento di cosa viva che cerca di liberarsi e di respirare.
E di volare, sì, anche di volare via.
Lasciando l’involucro qui, a terra. Vuoto guscio.

11 commenti

Trackback e pingback

Non ci sono trackback e pingback dispinibili per questo articolo

Lascia un Commento