(questo post non ha titolo)

Odore di erba appena tagliata.
I delicati e caduchi fiori del ciliegio selvatico ormai a terra.
Denti di leone e margherite spruzzano di giallo e bianco questo odoroso mare verde.
L’aria carica di polline galleggia, densa.
La primavera sta colonizzando i miei occhi.
Canto sottovoce, con la bocca chiusa.
Oggi mi basta.
I pensieri freddi ed intelligenti rinviati a poi.
Ché oggi non voglio dirmi quel che c’è da dire.

8 commenti

Trackback e pingback

Non ci sono trackback e pingback dispinibili per questo articolo

Lascia un Commento