(questo post non ha titolo)

Ho poco da dire, alla fine.
Mi sento indolente, intollerante e prevaricatrice.
Non mi va di essere accondiscendente. Me ne sbatto della mediazione.
Sono arrabbiata. Ringhio ad ogni stonatura.
Incenerisco il terreno che calpesto e scocco frecce ad ogni sguardo torvo che butto sul mondo.
Le persone cui dò credito si contano sulle dita di una mano. Monca.
Sarà che ho un’indole pessima. Sarà che ora mi sento un’ardita surfista sull’onda di un cambiamento troppo pigro.
Sarà che mi sta benone iniziare a fare della spinosa critica più che della reiterata autocritica.
Sarà.

11 commenti

  1. yae

Trackback e pingback

Non ci sono trackback e pingback dispinibili per questo articolo

Lascia un Commento