(questo post non ha titolo)

Questa tastiera è un approdo che svanisce tra le mani.
I miei pensieri sono lapilli.
Incandescenti traiettorie prive di senso, non soggiogabili.
Solo un rigurgito di castrata frenesìa.
Che si fonde all’aria bollente.

23 commenti

Trackback e pingback

Non ci sono trackback e pingback dispinibili per questo articolo

Lascia un Commento