(questo post non ha titolo)

Intimamente vulnerabile. Sovrappongo la difesa al desiderio. Ma.
La mia resistenza varia a seconda del punto in cui si conficca il chiodo della sollecitazione.
Solo io conosco la mappatura dei punti deboli e scorticabili.
Vorrei poter cedere questa mappa di agopuntura emotiva.
A chi potrebbe utilizzarla anche per farmi soffrire di più.
Ma si intenerisse all’esposizione imprudente della mia docile fibra.
Abbandonarmi in un’accogliente resa.
Rifiutando di diluirmi e dileguarmi per scampare nell’ennesimo altrove.

23 commenti

Trackback e pingback

Non ci sono trackback e pingback dispinibili per questo articolo

Lascia un Commento