Archivio per 2005 | Pagina di archivio annuale

(questo post non ha titolo)

In tutti i domani verso cui ho camminato ho intravisto un futuro che non ho mai raggiunto.Ho intuito inizi bianchi, lattiginosi, vitali.Ed io disciolta in essi senza più profilo né contorno.Mi ricordo di avere amato.Di aver artigliato il mio amore ed averlo riportato tra le mie cosce divaricate.Di averlo partorito più volte, orfano.Ed averlo visto […]

(questo post non ha titolo)

Termino l’ennesima telefonata fiume con C.Telefonata in cui si lamenta della sua storia d’amore. Storia d’amore extraconiugale, manco a dirlo.Ché d’amore in relazione a suo marito non se n’è mai parlato.Mi sento sgranare nell’orecchio il solito rosario dei lamenti e delle insoddisfazioni.Lui è grande a letto ma è poco empatico. L’altro è coccoloso pucci-pucci ma […]

(questo post non ha titolo)

Di questo giorno non so che farmene.Una tela bianca che resterà bianca tra le mie mani.Senza sbocciare.Percezioni troppo organiche per essere elaborate in pensieri.Le parole mi scoppiano tra i denti come fragili schegge.Un istante ancora ed il mio corpo non mi basterà più.

(questo post non ha titolo)

[D.u.a.l.i.t.à] C’è in me una qualità cristallina e dura che mi appaga e mi disgusta al tempo stesso.Scissa in due. Una parte davanti all’altra, a sorvegliarla, a desiderare cose che questa non riesce a concludere.L’una che intuisce la sua esistenza. L’altra che nega la propria.Ignorandomi forse sperimenterei una provvidenziale allucinazione: riconoscermi.

(questo post non ha titolo)

Socchiudere gli occhi e sentire l’ispirazione rotolar giù come una bianca cascata.L’insospettabile potenza della speranza.Restasse…

(questo post non ha titolo)

Primo post dell’anno.Tentando di orizzontarmi nella selva dei miei pensieri. Perchè smettere di pensare nemmeno se ne parla.Ho trascorso un Capodanno sereno, fortunatamente. La compagnia di persone immediate, gentili ed ospitali mi ha aiutato ad arginare i danni del confronto tra me e le mie congetture.Un match in cui solitamente ho io la peggio, restando […]