Archivio per 2005 | Pagina di archivio annuale

(questo post non ha titolo)

E’ inconcludente la tua faticosa marcia di avvicinamento. Ed è implacabile il mio costante cambio di percorso. Sali su un convoglio epidermico che percorre un binario morto. Non mesmerizzarmi. La tua generosità euforica mi scoppietta nel petto. E catalizza le mie fisiologiche difese. Ho spesso colto il suono ed il senso del tuo pensiero accanto […]

(questo post non ha titolo)

Pasqua a San Giminiano. Quattro giorni di. Colline, cipressi, borghi medievali, abbazie, itinerari culturali, vino, cibo, passeggiate, accenti irresistibili. Pace. Sì. Sì. Sì.

(questo post non ha titolo)

In questo dedalo di inchiostro. Sotto le parole, sopra le sillabe, attraverso gli accenti. Il mio amore sensuale per la consonne d’appui sbrodola generoso. Ad esaltare il ritmo sincopato di questo verbale ciondolare senza meta. Tra grossolani omeoteleuti e anacoluti emotivi. Un chiasmo sbadiglia annoiato. Il mio universo personale non ammette la scansione. E’ una […]

(questo post non ha titolo)

Questa mattina mi sono strappata al letto quando ancora il sonno dissentiva, serrando vigorosamente le palpebre. Il cervello chiuso in una calotta di ottusa indolenza. Sciabatto in penombra fino alla cucina, verso l’incerta diurna visione del mondo. Inanello un gesto dopo l’altro. Caffettiera. Bollilatte. Fette biscottate. Marmellata di ciliegie. Miele. Mi servirebbe una terza mano, […]

(questo post non ha titolo)

Quando dal pensiero, dalla pelle, dallo sguardo. Partono piccoli filamenti che ti legano a lui. Ed hai paura che quei filamenti si inspessiscano. Fino a diventare radici. Allora. Un silenzio ti ricopre come un lenzuolo di lava. E ti incenerisce.

(questo post non ha titolo)

(questo post non ha titolo)

Mi basterebbe poter trovare nella vita un qualche nesso o aggancio provvidenziale. Una sorta di correlato disegno dentro al gioco, un plesso di artistica maestria. E qualcosa, una scheggia, del piacere già provato da coloro che ci hanno già giocato.

(questo post non ha titolo)

Dal più profondo un impulso che brucia inclemente. La vita che di nuovo si leva informe, audace, incalzante. Un’euforia che vortica nel petto, sollevando mulinelli. Intensa, incontrastabile. Ma più di tutto si chiarisce quel movimento costante nel mio intimo. Cresce e vibra. Quel movimento di cosa viva che cerca di liberarsi e di respirare. E […]

(questo post non ha titolo)

(questo post non ha titolo)

Corre svelto il bruco velloso della vita. Il tempo precipita e non so come organizzare risposte efficaci. Perso ogni orientamento. Mi ritrovo a sprofondare nel terreno paludoso dei peut-être. Uno dei miei soliti deliqui. Un inutile contrappunto. Scompiglio la tabella di marcia degli affetti. Strabiliandomi nell’improvvisazione.

(questo post non ha titolo)

Imbevuta di noia. E di questo eccessivo cielo blu. Che non ammette imperfezioni. Nè obiezioni.

(questo post non ha titolo)

Imbastisco parole per arginare l’espandersi del mio sentire impetuoso. La raffinata gabbia dell’atarassia sente cigolare le proprie sbarre. Farfalle bianche trascolorano in lavanda. Mille grammi di sabbia sottile da contare. Tempo da ingannare. Distanze da sublimare. Lo spazio è uno sciame febbrile dentro gli occhi. Una presenza presagita è un messaggio scarabocchiato al buio. Morbida […]

(questo post non ha titolo)

 

(questo post non ha titolo)

Un filo di dolore sottile.Che la reciprocità allenta e tira con asprezza.Onnipresente mi corre dentro.Impasto desiderio e impotenza. Il mio sguardo nascosto sillaba una supplica.Tutto ciò che riesco ad escogitare.E’ disciplinare un impulso possente.Cedere. 

(questo post non ha titolo)

  …. IERI SERA ….

(questo post non ha titolo)

Ricomincia a scendere la neve: fiocco su fiocco.Lento, informe, tremulo ed opaco movimento.Di un bianco sporco e spento contro il biancore pallido del giorno.Gli stiletti aguzzi di un ghiacciato stillicidio mi si stampano sul retro delle palpebre.Attraverso l’azzurro ingannevole del vetro mi astraggo.Sotto una ruvidezza generata da quella che si può definire dignità del cuore.Lì […]

(questo post non ha titolo)

(questo post non ha titolo)

(questo post non ha titolo)

Cerco un’alleanza.Un bacio sugli occhi che ricacci indietro l’esperienza.Un’assoluzione che mi si chiuda sopra. Silenziosa.Sommergendo la pretesa di indipendenza che ostento.In un rigurgito di nudo isolamento smorzo la paura.Diluendola in queste parole. 

(questo post non ha titolo)

Abile tassidermista delle mie emozioni.Testimone di un deprimente scambio di insulsaggini senza spessore.Risolvo la questione opponendo esasperanti pause burocratiche.Una serie di note a piè di pagina apposte ad un immane, oscuro capolavoro incompiuto.Un gioco deliberato di esasperazione e rigore.