(questo post non ha titolo)

Incantata. Voglio essere incantata. Ed incatenata.
Da uno sguardo che sappia cogliere l’incongruenza delle cose che sono e la volgarità dei nessi che le tengono insieme.
Uno sguardo che laceri la pellicola opaca dei miei gesti  per carpirne il segreto più intimo.
Quel segreto capace di dare senso al Tutto insensato che mi circonda e che chiamo libertà.
Una passione che non voglia cambiare strada ad ogni incrocio. Ne’ condensarsi in semplice torpore.
Qualcosa di cieco ed innappellabile cui sottoporsi, senza riserve.
Un affronto alla banalità dei blandi interscambi epidermici. Incapaci di denudare.
Voglio sommergere il dubbio con possenti ondate di ebbrezza.
Non ne ho bisogno. Lo voglio.

9 commenti

Trackback e pingback

Non ci sono trackback e pingback dispinibili per questo articolo

Lascia un Commento