(questo post non ha titolo)

Aspettando che mi porti via.
Dormo in un racconto.
Scelgo accordi eufonici e una trama benigna.
Ho mani ed occhi bracconieri. Il cuore al trotto.
E’ la storia di un tempo sperato che dura.
L’immanenza, adesso, non ha più peso di questo prodotto del cuore.

5 commenti

Trackback e pingback

Non ci sono trackback e pingback dispinibili per questo articolo

Lascia un Commento