(questo post non ha titolo)

…Poi càpitano tramonti come questo.
Arrivano lenti, si colorano sottovoce. Mentre tu, distratta, fai altro.
Te ne accorgi quando l’opera è ormai compiuta ed il cielo è una tela dipinta dal ricordo del sole.
Ed hai gli occhi pieni di una tale bellezza, di una tale stupefatta meraviglia.
Che fino a domani non ti va più di pensare alle tue mani vuote.

7 commenti

Trackback e pingback

Non ci sono trackback e pingback dispinibili per questo articolo

Lascia un Commento