(questo post non ha titolo)

Nella mia svagata deriva risento di un’incorposa, inquieta libertà.
per l’ottimo degli altri, annego. riemergendo ogni mattina da un’esigenza che annienta la notte, sbiancandola.
nascondermi è il mio piccolo reato.
non credere. io vorrei vivere tutte le emozioni, anche quelle apparentemente trascurabili.
soffiarci sopra come si fa con le braci che vanno smorzandosi. e appiccare il fuoco ad una nuova catasta di legna. chè fa freddo, sottopelle. e si sente l’inverno farsi strada in questo debole autunno.
le parole che sgattaiolano fuori, trascinano il poco che è rimasto da dire.
fino ad esaurimento scorte.

"…When you gonna make up your mind
When you gonna love you as much as I do
When you gonna make up your mind
Cause things are gonna change so fast
All the white horses are still in bed
I tell you that I’ll always want you near
You say that things change my dear…"

[Tori Amos – Winter]

12 commenti

  1. pi3

Trackback e pingback

Non ci sono trackback e pingback dispinibili per questo articolo

Lascia un Commento