(questo post non ha titolo)

Io non so fare gli auguri. Semplicemente perchè trovo gli auguri il parametro lampante dell’insoddisfazione attuale delle persone cui li faccio.
Ti auguro un amore grande, un lavoro stabile, un figlio, più salute, meno acidume nelle vene. Ti auguro Tutto.
No, io per gli auguri proprio non sono tagliata. Pertanto, facciamo che ci si ritrova dopo Natale come dopo un viaggio dovevoletevoi.
E, per coloro a cui voglio bene, l’intima speranza di una felicità fisica e strabordante.

16 commenti

Trackback e pingback

Non ci sono trackback e pingback dispinibili per questo articolo

Lascia un Commento