(questo post non ha titolo)

Gargarizzo il colluttorio una manciata di secondi e poi lo sputo nel lavabo.
Lo Iodosan mi appaga più dell’Oral-B perchè mimetizza le tracce del sangue gengivale.
C’è una vena pulp di pessimo gusto che si mescola all’umore grigiastro di oggi.
Tipo che mi verrebbe da tagliarmi trenta centimetri di capelli e tingerli di biondo platino, giusto per non passare inosservata. E cambiarmi nome all’anagrafe, di quei nomi che appena li pronunci pensano "questa è una tipa sportiva".
Tipo che mi farei tatuare sulle chiappe Video meliora proboque, deteriora sequor, per ricordarmelo e ricordarlo nei momenti più opportuni.
E poi frantumerei il parabrezza dell’auto della mia vicina di casa con la mazza dei San Francisco Giants, perchè sono stufa delle sue prolisse e idiote obiezioni agli ordini del giorno delle assemblee di condominio. 
Bei tempi quelli in cui si potevano imbarcare sugli aerei le mazze da baseball.
Ecco, oggi è una giornata così. Di quelle in cui mi è impossibile perfino supporli, buoni propositi.
E adesso vado a limarmi le unghie.

41 commenti

  1. utente anonimo
  2. utente anonimo
  3. utente anonimo
  4. utente anonimo
  5. utente anonimo

Trackback e pingback

Non ci sono trackback e pingback dispinibili per questo articolo

Lascia un Commento