(questo post non ha titolo)

Tra le innumerevoli e sciocche attività con le quali impiego il tempo che vorrei diversamente impiegare ce n’è una che ha il suo perchè.
Domenica vado all’Artigianato in Fiera, a Milano. Potessi, mi porterei una canadese per visitare tutti i duemilaseicento espositori sistemati nei ventuno padiglioni.
Cenerei indiano domenica sera, dormirei nell’area Baby club e farei colazione alla bavarese, lunedì mattina, con calma, per dedicare poi l’intero pomeriggio alla sola Asia.
Mi toccherà, invece, fare una scelta a tavolino ed escludere qualche zona del nord America e l’Australia. O sfiancarmi in un tour de force fino a quando stramazzo al suolo o mi cacciano da Porta Colleoni a calci nelle terga.
Se dovessi credere di riconoscere qualcuno di voi passeggiando tra le Vie dei sapori che faccio? Lo fermo e lo saluto?

19 commenti

  1. utente anonimo
  2. utente anonimo

Trackback e pingback

Non ci sono trackback e pingback dispinibili per questo articolo

Lascia un Commento