Se(i)

Se ci sei non mi hai mai letto o se mi hai letto non hai voluto parlarmi.
Se ci sei non mi hai trovato o se mi hai trovato non hai voluto prendermi.
Ci sono io che scrivo e scrivo da anni. E tu che non parli e vivi, lontano da me.
Non ho che metafore scarne ed una scrittura ruvida come la terra d’inverno.
Non ho che quello che sono più quello che credo di essere, al netto di ciò che mi credono gli altri.
Mi si intravede appena, sotto la pensilina, ad aspettare.
Se ci sei non mi hai visto e se mi hai visto non ti sei fermato. Ancora.

34 commenti

  1. utente anonimo

Trackback e pingback

Non ci sono trackback e pingback dispinibili per questo articolo

Lascia un Commento