Serve sempre un titolo?

Dopotutto va bene anche così.
Ci sono pochi amici e molto da fare.
Dopotutto mi sta bene anche questo tempo calmo e piatto e la voce della natura che bisbiglia, piano.
Tra i fiori azzurri di questa stagione e i temporali, nei ritardi e nei rifuti, possiedo solo una tregua.
Ma dopotutto va bene così. Senza guardare l’ultima pagina del libro che sto leggendo, preparando una lista nutrita di vorrei -ma posso?-, facendo la coda in banca.
Ho un desiderio senza punteggiatura ne’ accenti, un breve monologo fiume che si rovescia in fondo allo stomaco. Faccio cantare ancora Try a little tenderness, se fumassi sarebbe il momento di una sigaretta, invece bevo un pessimo caffè.
Dopotutto è solo il tempo che passa e con cui non riesco a riconciliarmi. Ore, minuti, secondi e con i secondi i battiti e dentro i battiti le risposte.
E nessuna domanda ad incalzarle.
Domani, Ravenna.

9 commenti

  1. utente anonimo

Trackback e pingback

Non ci sono trackback e pingback dispinibili per questo articolo

Lascia un Commento