Archivio per luglio 2008 | Pagina di archivio mensile

Ready. Steady. Go.

Pronta. Con un minimo di affanno ma pronta. Il cielo è bianco, sembra una giornata scorbutica di fine settembre. Tanto meglio, la lunghezza del viaggio sarà più sopportabile. Domani mattina presto siederò sul mio scoglio, cappello di paglia in testa. E domani sera ci sarà qualcuno già pronto ad organizzare la seratina e portarti nel […]

Meno tre

Pochi giorni alla partenza. Porto con me più profumi che vestiti, mi fa sorridere questa cosa. Lino, sandalo, ambra grigia, tuberosa, gelsomino, germogli verdi, seta, cuoio, iris pallida, cardamomo, peonia, cotone, fico, zafferano, neroli, osmanto. Tessuti naturali e cinque essenze che parlano chiaro e forte o sussurrano frasi dapprima indistinte e poi, via via, perfettamente pulite, rotonde. Profumi […]

Sniff…Sniff

Cerco intimità negli odori. Ultimamente riescono ad emozionarmi più di qualunque parola. Mi accosto alla pianta di lavanda e respiro forte mentre innaffio a pioggia le foglie, taglio in due il melone e chiudo gli occhi, deragliando in silenzio. Scelgo il bagnoschiuma con note agrumate per ravvivare l’umore, passo a trovare Rebecca e l’odore della […]

Colei che avvince con la sua bellezza

Ieri è nata anche Rebecca. Ultimamente stanno nascendo figli di lontani parenti, di conoscenti, di amici. Rebecca è la figlia di una buona conoscente. 06/07/08 bellissima data, magari le porterà fortuna anche se, visto il contesto in cui è nata, non credo ne avrà bisogno. La guardo, ha un giorno di vita. I suoi occhi […]

Io vorrei, non vorrei ma tu, vuoi?

Birra e chiacchiere. Io, Effe, il Conte, Arabella e Titty che non si vedevano da tempo. Una in balìa dell’amante sposato con prole che la ama tanto ma forse dopo tre anni non è ancora il momento giusto per lasciare la famiglia sai i figli potrebbero soffrire troppo. L’altra alle prese con una vera e […]

Cù-cù!

Sì, ci sono. No, non ho granchè da dire -o forse avrei molto da dire ma niente da raccontare-. Sì, patisco il caldo ed ho la pressione di una medusa spiaggiata, gelatinosa e molle, sul far dello scioglimento. No, non mi basta l’aria condizionata, anzi, sono reduce da un’influenza in cui ho sperimentato la sensazione […]