Archivio per gennaio 2009 | Pagina di archivio mensile

Delle risorse

Perchè poi, alla fine, è tutta una questione di risorse. Di energia, di ottimismo, di pazienza, di espedienti, anche di silenzio. Io sono in rosso fisso da tanto tempo. Me ne rendo conto quando devìo l’attenzione dall’interlocutore, quando non riesco a concentrarmi in una lettura, quando sbotto per un nonnulla. Me ne rendo conto fissando […]

Dei lunghi inverni

E’ l’inverno più freddo che ricordi da quando ero piccina e andavo alle elementari con il cappotto verde inglese e i calzettoni di lana. Camminavo svelta come adesso, da sola. Facevo tutta la strada diritta e controllavo sempre prima di attraversare di corsa sulle zebre vicino al pastificio. L’inverno era perentorio, rigido, nevoso, un tuffo […]

Delle bugìe

Parigi è una bugìa. E’ fintamente pulita, fintamente accogliente, fintamente vivibile. Parigi sembra spalancata in uno sbadiglio e invece sta solo aprendo la bocca per inghiottirti e poi sputarti fuori. Parigi è cani col cappottino tricot e pessimi caffè, è gelida come la Tour Eiffel coperta dal ghiaccio. Lo scheletro di un dinosauro. Parigi non […]

Considerazioni febbrili

Dunque. Il Capodanno me lo sono levato di torno trascorrendolo a letto, sopraffatta dai brividi. Il fatto che fosse la febbre a procurarmeli è stata la degna conlusione di un anno da archiviare tappandosi il naso. L’influenza non sembra aver voglia d’abbandonarmi nemmeno in vista della partenza, domenica. Sono imbottita di tutto ciò che è immaginabile […]