Dell’importanza

E’ importante l’indipendenza.
Avere poco da dire e tutto da condividere.
E’ importante dimenticare ma anche lasciarsi segnare.
Riconoscere la bellezza dentro uno sguardo, averne paura ma non andarsene.
E’ importante vivere il desiderio e sopportare che venga esaudito.
Sapere abbassare lo sguardo tante volte quante lo si riesce a sostenere.
Sputare i vermi del rimpianto. Perdonare, se si è capaci. Ricordare una poesia a memoria. Meglio due.
E’ importante l’abbraccio, il singolo abbraccio, fine a se stesso, senza pregresso, senza desiderio.
Le mani che accolgono mani, un aiuto quando non ti ricordi cosa sia l’aiuto.
E’ importante increspare la superficie, farsi sorprendere dalla pioggia, tornare in qualunque posto si chiami casa.
Contraddirsi ma non troppo, essere capaci di tuffi metaforici e non.
E poi. Riconoscere quanto poco di importante c’è nella tua vita.

8 commenti

Trackback e pingback

Non ci sono trackback e pingback dispinibili per questo articolo

Lascia un Commento