Archivio per luglio 2009 | Pagina di archivio mensile

Dei telegrammi

Questa volta ho pianto meno. Forse perchè ho dedicato meno tempo a parlare. Tra pochi giorni parto per le vacanze. Tra pochi giorni è anche il mio compleanno. Tornerò a ferragosto, riposata e velatamente abbronzata, spero. Altro non saprei dire. Ci si legge. State bene.

Delle vane proteste. Però.

Dell’inversione di tendenza

Io ho un difetto. Un pessimo difetto che non so da cosa possa essere compensato. Tendo a cercare sempre il dettaglio che tolga valore all’insieme. Qualcosa che turbi la prospettiva, che mi faccia storcere il naso, che non si spieghi o spieghi perfettamente l’inverosimile perfezione del momento. Pensieri e valutazioni rapidi e vaghi, quasi febbrili, […]

Della frenesìa

Poi càpitano settimane come questa in cui vieni centrifugata e sputata fuori, esausta. Sono quelle settimane che paiono mesi e -pertanto- suppliscono a mesi. Accompagnare Amica in una clinica privata extralusso che pare più un resort a cinque stelle e passare la giornata del day hospital in totale digiuno, preoccupata, finchè non la riportano in […]