Archivio per settembre 2009 | Pagina di archivio mensile

Dei rimpianti

Perchè un rimpianto è di gran lunga peggiore di qualunque rimorso. “Ecco perché sono su questo pianeta, in questo tempo […]. Adesso lo so. Per molti più anni di quanti non ne abbia vissuti, ho continuato a precipitare dall’orlo di un luogo immenso e altissimo. E in tutti questi anni, precipitavo verso di te”

Dell’insanità

Libra non è più qui. Non è più nel mondo di coloro che pensano, ragionano, fanno progetti, si astengono, hanno aspirazioni. Libra ha passato la soglia di quella che si chiama sanità mentale. Non avrei mai creduto fosse possibile; la sua superficialità l’ha sempre tenuta lontana da ogni approfondimento, ogni questione rilevante della vita. Figli, […]

Dei lìmiti

Sono materia viva. Vivo e mi scortico appena vengo a contatto con gli altri. La verità -come m’ha scritto Moka, l’altro giorno- è che la gente non ha quasi mai niente da dire, ancor meno da dare. La verità è che questa gente non parla di emozioni, sesso, fotografie, libri. Parla di te che parli di […]

Nolite mittere margaritas ante porcos

Questi giorni di pioggia mi servivano per compensare l’arsura che provo. La sensazione dell’autunno che incombe è inspiegabile per chi non la ama. Pioggia costante e bruma che sale dai campi, erba bagnata, cani coll’impermeabile, scie d’ombrelli che si sfiorano. Ecco, questa sensazione non ha sbavature; è perfetta, nitida, pulita come la terra brulla che […]

Delle rivelazioni

Io non sono indifferente a niente. Per questo (r)esisto.

Dell’anossìa

Ciò che dovrei fare lo rimando. Mi occupo dei dettagli, della cornice ai giorni. Nessun seme spinto a fondo nel terreno, niente terra sotto le unghie. Questa muffa che intorpidisce i movimenti, questa paura delle conseguenze che pota i rami. Mi manca. Vorrei sapere oltre. Andare oltre, scegliere una via che m’allontani dalla periferia dei […]