Archivio per novembre 2009 | Pagina di archivio mensile

Delle piccole consapevolezze

Amore mio, non sempre tutto volge per il verso giusto: ma non è soltanto a causa del maltempo se il raccolto è andato perso. Ed è buffo come a volte il tempo scorra meglio del previsto: un panico incombente ci costringe ad addomesticare un fervido sorriso, un benessere improvviso. E’ forse una remota speranza la […]

Delle sconfitte

Libra è rabbiosa. Andarla a trovare in ospedale è straziante. In quel reparto non c’è tempo se non un tempo frammentato da sporadici suoni di campanello. Qualcuno vuole entrare. Non c’è distinzione tra giorno e notte, reale e fittizio, opportuno e irragionevole. Sono stanze bianche che puzzano di candeggina, senza vasi di fiori sul comodino, […]

Dei lutti

Poi mi muore Alda Merini. Mi muore perchè per me è un lutto reale. Reale come le visioni terribili di Libra, come l’odore delle corsie degli ospedali, come il bruciare delle castagne, come le voci degli isolati. Muore Alda e al telegiornale viene annunciato dopo la notizia della maratona di New York. Muore, e sembra […]