Archivio per marzo 2011 | Pagina di archivio mensile

Post-traumaticodellesistenza

Mi piacerebbe parlare di tante cose, tutte leggere, di quella leggerezza che sommata a leggerezza fa la felicità o una ragionevole approssimazione alla felicità. Invece no. Smetto di scrivere per un po', aspetto, azzardo un po' d'ottimismo e poi mi rendo conto che aspettare per me è una condizione esistenziale cristallizzata. Nell'aspettare sto diventando cieca. […]