Archivio per dicembre 2011 | Pagina di archivio mensile

Delle prevedibili paturnie.

E adesso, la paura di avere pronunciato quelle parole. Di averle sentite sbocciare e non averle trattenute, cautamente. Ora che nella sua mancanza, che so quantificare, è contenuto il senso di noi. Ora, ho paura che tutto svanisca come una bolla di sapone che è stata sfiorata per sapere se è vera.