Delle ri-cadute

Se pensavate di non leggere più di paturnie e fisime mentali vi sbagliavate.
Sono fagocitata dal pensiero che, alla fine, pur avendo sempre tentato, ho sempre fallito, e non è scritto in nessun dove che questa non sia l’ennesima volta in cui ciò accada.
Esiste un modo per fallire meglio e renda accettabile il fallimento? O, in alternativa, una formula che trasformi tanti panciuti zeri in un bellissimo e snello uno?
Chi ha la prova che volere sia potere si faccia avanti; perchè io sto terribilmente volendo e ho la sensazione di non arrivare dove desideravo. Dentro.
Inadeguata. Inadatta. Non riuscire a fare la differenza e sentirsi in colpa per non riuscirci.

18 commenti

  1. antonypoe
  2. Halo
  3. crimilda
  4. swann
  5. swann

Trackback e pingback

Non ci sono trackback e pingback dispinibili per questo articolo

Lascia un Commento