Dei telegrammi

Per i pochi -pochissimi, presumo- che talvolta passano e affettuosamente o solo curiosamente si chiedono come io stia.
Sono settimane che penso a quanto avrei da raccontare, a quanti pensieri abbia omesso di scrivere per semplice pudore o incapacità sopraggiunta di sintesi. Ci proverò, presto.
Per il momento scrivo che sto bene. Bene davvero, intendo.
State bene (?).

11 commenti

  1. Chiara
  2. Bulut
  3. Alessandra
  4. poetasiriano
  5. 'ayal
  6. antonypoe

Trackback e pingback

Non ci sono trackback e pingback dispinibili per questo articolo

Lascia un Commento