Archivio per giugno 2014 | Pagina di archivio mensile

Di prima e adesso

Poco più di due mesi. La mia testa è una bobina che si srotola ed arrotola per rivivere ogni momento e non dimenticare nemmeno dove era posato il sale nella casa del lago. Il mio lago, col porticciolo che cigolava di notte e l’acqua che ti svegliava la mattina col riverbero del sole tra le […]

Della resa

E’ giugno solo perché ieri era il quattordici e nel mio cervello uno spillo me lo ricorda con precisione, anno dopo anno. Potrebbe essere ottobre, gennaio, agosto. Il comodino. Sopra ci sono l’acqua, il bicchiere, fazzoletti di carta, tanti, alcuni usati, altri pronti per essere usati, il cellulare che figurati se suona. Un burrocacao. Venlafaxina, […]