Archivio per dicembre 2017 | Pagina di archivio mensile

Dei lunghi papiri

Premettiamo che del 2017 io non salvo un singolo giorno. Non entro mai nei dettagli specifici di quello che vivo, mai una coordinata che identifichi persone, situazioni, quantomeno ci provo. E’ impossibile farlo per quest’anno. Dovrei raccontare della depressione di mia madre che sta peggiorando. Dell’operazione di mio padre. Dei miei acciacchi psicosomatici postraumaticidellesistenza, come […]

Del potercela fare.

Inizio telegramma. Sono viva -stop- Probabilmente il duemiladiciassette sarà ricordato come il peggiore dopo il duemilatre -stop- Non un bacio -stop- E ho detto tutto -stop- Con l’anno nuovo aggiornerò sventure e disgrazie -stop- Bevete bevete bevete -stop- Vi abbraccio -stop-